SOSPENSIONE DEI TERMINI NEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI E ALTRI AVVISI

In base a quanto disposto dall’art. 103 del Decreto Legge n. 18 del 17 marzo 2020, “Ai fini del computo dei termini ordinatori o perentori, propedeutici, endoprocedimentali, finali ed esecutivi, relativi allo svolgimento di procedimenti amministrativi su istanza di parte o d’ufficio, pendenti alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente a tale data, non si tiene conto del periodo compreso tra la medesima data e quella del 15 aprile 2020”. In seguito a ulteriori disposizioni i termini dei procedimenti sono stati ulteriormente sospesi fino al 15 maggio 2020.

Sono inoltre sospesi, fino alla stessa data e salvo ulteriori proroghe, le attività di ricevimento e di erogazione diretta dei servizi al pubblico, compresa la restituzione delle pratiche su supporto cartaceo nelle sedi di Palazzo Litta e via De Amicis.

Fino alla data di cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19 i funzionari non effettueranno viaggi di servizio o missioni salvo casi eccezionali e indifferibili specificatamente motivati e autorizzati;

I funzionari possono essere contattati tramite e-mail agli indirizzi di posta istituzionale già in evidenza sul sito o telefonicamente sui numeri di cellulare riportati nella sezione Contatti. Per i link diretti cliccare su funzionari archeologi, funzionari architetti, funzionari restauratori, funzionari storici dell’arte.

ULTERIORI DISPOSIZIONI ATTUATIVE IN MATERIA DI CONTENIMENTO E GESTIONE DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19

In ottemperanza a quanto disposto dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 marzo 2020 “Ulteriori disposizioni attuative del decreto legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19” (G.U. Serie Generale n. 59 del 08-03-2020) si comunica che il Parco Archeologico e Antiquarium di Castelseprio (VA) e il Parco dell’Anfiteatro romano di Milano e Antiquarium “Alda Levi” resteranno chiusi al pubblico da oggi domenica 8 marzo fino al 3 aprile compreso.

AVVISO. PARCO ARCHEOLOGICO DI CASTELSEPRIO (VA)

In osservanza di quanto disposto dal Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri emanato il 10 aprile 2020 recante misure urgenti di contenimento del contagio
da COVID-19 (art. 1, c. 1, lettera j) il Parco Archeologico e l’Antiquarium di Castelseprio (VA)
resteranno chiusi fino a domenica 3 maggio 2020 compresa. Salvo ulteriori provvedimenti, il servizio riprenderà martedì 5 maggio secondo gli ordinari orari di apertura.

AVVISO. PARCO ARCHEOLOGICO DI CASTELSEPRIO (VA)

In osservanza a quanto disposto dal Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri emanato il 1° aprile 2020 recante misure urgenti di contenimento del contagio da COVID-19 il Parco Archeologico e l’Antiquarium di Castelseprio (VA) resteranno chiusi fino a lunedì 13 aprile 2020 compreso. Salvo ulteriori provvedimenti, il servizio di apertura al pubblico riprenderà martedì 14 aprile secondo i consueti orari.

MISURE DI CONTENIMENTO E PREVENZIONE PER EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-2019

In ottemperanza a quanto disposto dall’ordinanza emanata dal Ministero della Salute d’intesa con il Presidente della Regione Lombardia in data 23 febbraio 2020 per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019 SI RENDE NOTO che il Parco Archeologico e Antiquarium di Castelseprio (VA) e il Parco dell’anfiteatro romano di Milano e Antiquarium “Alda Levi” resteranno chiusi al pubblico sino a domenica 1 marzo compresa. A partire da martedì 03 marzo il Parco Archeologico di Castelseprio (VA) riaprirà al pubblico. La fruizione del parco avverrà secondo quanto disposto dall’art. 2 c. 1 lett. f) del D.P.C.M. 01/03/2020: verranno pertanto assicurate modalità di fruizione contingentata o comunque tali da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi aperti al pubblico, e tali che i visitatori possano rispettare la distanza tra loro di almeno un metro.

Per ragioni di prudenza la Soprintendenza ritiene opportuno adottare le seguenti ulteriori misure di prevenzione:

  • chiusura al pubblico della biblioteca, della sala studio, degli archivi e del laboratorio di restauro della sede di via E. De Amicis, 11, in Milano;
  • sospensione di tutti i tirocini;
  • sospensione della consegna di reperti provenienti da scavo, salvo quelle indifferibili per ragioni di conservazione del bene e comunque da concordare con il funzionario responsabile.

A partire da lunedì 02 marzo riprende il ricevimento presso le sedi di Palazzo Litta e di via De Amicis esclusivamente tramite appuntamento da concordare con il funzionario responsabile.

Si invita il pubblico a consultare preventivamente il sito della Soprintendenza anche dopo il primo marzo per eventuali nuove comunicazioni.