Archeologia

La Soprintendenza cura la tutela e la catalogazione dei beni archeologici presenti sul territorio di competenza.
Nell’ambito di tale attività esegue scavi archeologici e attività di controllo degli interventi edilizi in aree di rischio; rilascia le autorizzazioni per l’esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali; dispone l’occupazione temporanea di immobili per l’esecuzione di ricerche e scavi archeologici o di opere dirette al ritrovamento di beni culturali; istruisce i provvedimenti di verifica o dichiarazione dell’interesse culturale e le prescrizioni di tutela indiretta, nonché quelli relativi alle sanzioni ripristinatorie e pecuniarie; esprime pareri sui trasferimenti a titolo oneroso di beni culturali appartenenti a soggetti pubblici; predispone l’istruttoria per l’autorizzazione al prestito per mostre o esposizioni, l’acquisto coattivo all’esportazione, l’espropriazione e l’esercizio di prelazione.

Per maggiori approfondimenti sui beni archeologici si rimanda al sito specifico condiviso dalle Soprintendenze lombarde. Si riportano inoltre i link diretti ad alcune risorse di riferimento in rete:
–  archeologia preventiva
–  sistema RAPTOR